“Pojechali Jurij – Andiamo“

“Pojechali Jurij – Andiamo”

Da quassù la Terra è bellissima, azzurra, e non ci sono confini o frontiere.

Un’espressione suggestiva che non poteva che nascere da un “luogo” incredibile raggiunto da un uomo per la prima volta nella storia: lo “Spazio“.

A pronunciarla fu Jurij Gagarin il 12 aprile 1961, una data storica perché, per la prima volta, un uomo volò nello Spazio, creando una nuova frontiera per l’umanità. Gagarin, celebre cosmonauta russo, fu quindi il fautore del grande successo sovietico nella sfida alla “conquista” dello Spazio.

L’UAN celebra il 60esimo anniversario del primo volo umano nello spazio.
Inizio alle ore 20,00 aperto a tutti, gratuito, in diretta sulla pagina Facebook dell’UAN, si ripercorrerà la vita e la missione di Gagarin raccontando aneddoti e curiosità.