Gruppo Costellazioni

Il Gruppo di studio delle Costellazioni nasce dal desiderio di alcuni soci dell’UAN di approfondire la conoscenza di ogni singola Costellazione e, quindi, di tutti gli oggetti contenuti in quell’area di cielo delimitata secondo i criteri dell’Unione Astronomica Internazionale.

Una conoscenza approfondita del cielo consentirà quindi a ogni partecipante di condividere inizialmente all’interno dell’associazione e poi verso l’esterno i concetti appresi fino a quel momento. In particolare, tali competenze si rendono utili in occasione di eventi con il pubblico, sia quelli organizzati dall’associazione che dall’Osservatorio Astronomico di Capodimonte.

Imparare a riconoscere le Costellazioni ci aiuta a orientarci nel cielo, a puntare più facilmente un telescopio non dotato di funzioni automatiche, ad avvicinare anche i profani all’astronomia presentando la volta celeste in maniera semplice e divertente.

Diversi i progetti in corso d’opera.

Adotta una Costellazione: ciascuno dei partecipanti può “adottare” una delle 88 Costellazioni, scegliendo tra quelle ancora disponibili, e portare avanti un lavoro di studio approfondito: forma, orientamento e riconoscimento, nomi e caratteristiche delle stelle principali che la compongono, oggetti del cielo profondo, mitologia, riferimenti storici e artistici, riferimenti ad altre culture, e via dicendo. Il documento realizzato verrà reso disponibile a tutti i soci.

Astrofotografia: cercheremo di fotografare alcuni degli oggetti del cielo profondo più interessanti.

Carte del cielo: il gruppo si prone di realizzare delle nuove carte del cielo, che si affiancheranno o sostituiranno quelle attualmente distribuite al pubblico a scopo divulgativo. In particolare, è prevista la realizzazione di tre nuove carte sui triangoli stagionali: primaverile, estivo e invernale; e si prevede di rielaborare le attuali carte del cielo mensile.